L’Equipe della Sala Tommaso Moro di Piombino Dese organizza ogni anno una rassegna autunnale di cineforum, con proposte di film classici e contemporanei raggruppati per temi e un dibattito finale moderato ogni serata da un relatore competente. È possibile acquistare il biglietto singolo in Sala o un abbonamento presso i rivenditori del paese autorizzati o la prima serata. Ogni rassegna si conclude con una tavola rotonda a entrata libera in cui le tematiche del cineforum vengono riprese e discusse alla presenza di esperti e professionisti del settore.

DOVE BUSSA IL FUTURO?
PERCORSO, INCERTEZZA E DIREZIONE

PREZZI:

BIGLIETTO SINGOLO 5,00€

BIGLIETTO STUDENTI UNIVERSITARI 3,50€

ABBONAMENTO 30,00€

CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL TUO BIGLIETTO

MERCOLEDI 29 SETTEMBRE 2021, ORE 20:45

DOGMAN

Regia: Matteo Garrone

Origine: Italia e Francia 2018

Durata: 103 minuti

Conduce la serata:  Carlo Michielin

Vincitore di 8 David di Donatello, il film è ispirato alla celebre vicenda del Canaro della Magliana, l’omicidio del criminale e pugile Giancarlo Ricci avvenuto a Roma nel 1988. Dogman racconta la storia di Marcello, un uomo semplice e mite animato da due passioni: il lavoro nel suo salone di toelettatura per cani e l’amore smisurato per la figlia Alida. Il suo rapporto di sudditanza nei confronti di Simoncino, un ex pugile tossico che terrorizza l’intero quartiere, sarà l’inizio delle sue sventure.


 

MERCOLEDI’ 6 OTTOBRE 2021, ORE 20:45

MINARI

Regia: Lee Isaac Chung

Origine: Stati Uniti d’America 2020

Durata: 115  minuti

Conduce la serata: Carlo Michielin

Vincitore del Golden Globe per il miglior film straniero nel 2021, il film racconta la storia di una famiglia di
immigrati sudcoreani che decide di trasferirsi dalla California all’Arkansas per avviare una fattoria e iniziare
una nuova vita come agricoltori. Dà il titolo al film il minari, pianta erbacea molto usata nella cucina coreana. Riusciranno Jacob, la moglie e i due figli a realizzare il loro sogno americano e restare uniti di fronte a sfide sempre nuove?


MERCOLEDI’ 13 OTTOBRE 2021, ORE 20:45

MUSTANG

Regia: Deniz Gamze Erguven

Origine: Turchia, Francia, Germania e Qatar 2015

Durata: 93 minuti

Conduce la serata: Sebastiano Scapinello

In un piccolo villaggio costiero turco a 600 km da Istanbul Lale e le sue quattro sorelle all’uscita da scuola si
fermano in spiaggia a giocare e scherzare innocentemente con dei ragazzini per festeggiare la fine dell’anno
scolastico, inconsapevoli dello scandalo che avrebbero scatenato. La reazione della nonna e dello zio è tanto
inattesa quanto spietata. La loro casa diventa una sorta di prigione, vengono ritirate da scuola e iniziate alle
pratiche domestiche, in famiglia si inizia a parlare di matrimoni combinati. Riusciranno le cinque ragazze,
mosse da un forte desiderio di libertà, a sottrarsi alle costrizioni loro imposte e riappropriarsi delle loro vite spensierate?

 


MERCOLEDI’ 20 OTTOBRE 2021, ORE 20:45

THE FATHER – NULLA E’ COME SEMBRA

Regia: Florian Zeller

Origine: Regno Unito/Francia

Durata: 97 minuti

Conduce la serata: Marica Zanchin

Anthony, un uomo di 80 anni, vive da solo nel suo appartamento nel centro di Londra. Nonostante l’età avanzata, rifiuta aiuto e assistenza da sua figlia Anne e dalle badanti che quest’ultima assume. La sua mente, però, inizia a vacillare a causa della demenza senile. Giorno dopo giorno Anthony perde la percezione della realtà, dimenticando costantemente gli eventi importanti della sua vita e dove sono riposte le sue cose, mentre Anne si divide tra l’amore per il padre e il desiderio di iniziare una nuova vita. Con le straordinarie interpretazioni di Anthony Hopkins e Olivia Colman, The Father dipinge un toccante affresco della senilità, dell’amore filiale e della percezione di sé nella malattia.


MERCOLEDI’ 27 OTTOBRE 2021, ORE 20:45

UN DIVANO A TUNISI

Regia: Manele Labidi Labbe

Origine: Francia/Tunisia

Durata: 85 minuti

Conducono la serata: Marlene e Alessia Francescato

La giovane psicanalista Selma Derwich lascia Parigi per aprire uno studio nella periferia di Tunisi, dov’è cresciuta. Ottimista sulla sua missione di far apprezzare la pratica analitica nella Tunisia post-rivoluzione (dei Gelsomini nel 2010), Selma deve scontrarsi con la diffidenza locale, l’amministrazione indolente e un poliziotto troppo zelante che la boicotta. A Tunisi, dove la gente si confessa nelle vasche dell’hammam o sotto il casco del parrucchiere, Selma offre una terza via e il suo lettino diventa teatro di scene esilaranti, ma anche di momenti malinconici e interrogativi esistenziali.

 


MERCOLEDI’ 3 NOVEMBRE 2021, ORE 20:45

SORRY WE MISSED YOU

Regia: Ken Loach

Origine: Regno Unito/Francia/Belgio

Durata:  102 minuti

Ricky ed Abbie sono una coppia inglese felicemente sposata, solida nei propri principi ed unita ai due figli, il
sedicenne Sebastian e l'undicenne Liza. A causa della crisi finanziaria del 2008, Ricky perde il lavoro e si reinventa come corriere per una ditta in franchise. Per acquistare un furgone per le consegne, Ricky chiede ad Abbie di vendere la sua auto, con la quale si reca usualmente al lavoro. Sia Abbie che Ricky si trovano così ad essere assorbiti completamente dai ritmi frenetici dei loro lavori, non avendo più tempo per la famiglia e per il rapporto di coppia.

 


MERCOLEDI’ 10 NOVEMBRE 2021, ORE 20:45

GUNDA

Regia: Victor Kossakovsky

Origine: Stati Uniti d’America 2020-Norvegia

Durata: 93 minuti

Conduce la serata: Carlo Michielin

Gunda è un film documentario minimalista di Viktor Kosakovskiy. La protagonista assoluta è una scrofa di 180 chili, Gunda, che vive assieme ai suoi nove cuccioli in una fattoria della Foresta Nera in compagnia di due vanitose mucche, di un pollo con una zampa sola e di alcune galline. Il produttore dice che il film offre “una sconvolgente prospettiva sulla sensibilità delle specie animali che normalmente – magari di proposito – ci viene tenuta nascosta. Dimostrazioni di orgoglio e riverenza, di divertimento e felicità da parte di una giovane e curiosa scrofa, il suo panico, la sua disperazione e la sua totale sconfitta davanti agli inganni crudeli sono prove valide di come tutte le specie reagiscano in modo simile agli eventi nelle loro rispettive vite”.


MERCOLEDI’ 17 NOVEMBRE 2021

 

Serata conclusiva con dibattito sulla gestione delle emozioni alla presenza di esperti di cinema e comunicazione. Modera Carlo Michielin. Entrata libera.

 

LE NOSTRE RASSEGNE (2016-2019)